/ Settembre 26, 2019/ News, Senza categoria

VIA DEI COLLI: IL NUOVO PERCORSO DI TREKKING TRA LE CANTINE, I BORGHI E LE BELLEZZE DEI COLLI BOLOGNESI
75 km di percorso dal comune di Pianoro al comune di Valsamoggia nelle terre di produzione dei vini DOC e DOCG dei Colli Bolognesi

Bologna, 25 settembre 2019 – Nasce un nuovo percorso di trekking ed escursione per gli amanti del turismo slow, che si snoda tra le dolci pendenze dei Colli Bolognesi, tra calanchi e vigneti, secolari abbazie e borghi medievali tutti da scoprire: è la nuovissima “Via dei Colli”, progetto promosso dal GAL Appennino Bolognese in collaborazione con il Consorzio Vini Colli Bolognesi. Il tracciato, elaborato grazie al supporto della Polisportiva Masi di Casalecchio di Reno, si snoda dal comune di Pianoro a quello della Valsamoggia, coprendo un totale di circa 75 km, con tappe a vari livelli di difficoltà, per gli amanti del trail, del nordic walking, della bicicletta, ma anche delle eccellenze enogastronomiche del territorio: il percorso infatti tocca diverse aziende vinicole dei Colli Bolognesi, zona di produzione del Colli Bolognesi Pignoletto DOCG, che negli ultimi anni ha saputo farsi conoscere ed apprezzare sempre di più non solo a livello locale ma pure nazionale ed internazionale. Un territorio, quello dei colli bolognesi, votato da secoli alla viticoltura, tra le varietà locali e quelle internazionali come la Barbera, il Sauvignon e il Cabernet Sauvignon.
Il progetto rientra nell’ambito della Misura 19.2.02 Azione 9A4 “Azione per la valorizzazione degli itinerari enogastronomici dell’Appennino REGIA DIRETTA” del Piano di Azione Locale del GAL. Sul percorso i camminatori avranno la possibilità di imbattersi in magnifici scenari naturalistici e scoprire borghi, rocche ed abbazie: dai calanchi – spettacolari formazioni argillose che costellano tutto il panorama – al celebre borgo medievale di Monteveglio, con l’abbazia romanica voluta dalla contessa Matilde di Canossa, fino al seicentesco eremo di Tizzano, da cui lo sguardo abbraccia la visuale di San Luca, faro dei bolognesi.

“Siamo lieti di aver contribuito ad offrire – ha sottolineato Tiberio Rabboni, Presidente del GAL dell’Appennino bolognese – a tutti gli amanti del turismo lento e del buon vino, l’opportunità di una esperienza unica, condivisa, organizzata e gestita con cantine, viticoltori, Consorzio di Tutela dei vini ed Associazioni sportive locali, nel suggestivo territorio collinare del Pignoletto Docg. La collina bolognese e, in generale, l’intero Appennino, hanno nel connubio tra itinerari identitari e produzioni agroalimentari tipiche o, per meglio dire, nell’offerta di servizi organizzati a supporto di tale connubio, un fattore straordinario di crescita turistica e commerciale, come dimostrano i recenti successi della via “degli Dei” e “della Lana e della Seta”. Per questo il GAL dedica risorse e progetti allo sviluppo di servizi di accoglienza e ospitalità nei diversi itinerari slow appenninici: Piccola Cassia, Flaminia Minor, Linea Gotica, Gessi, Alta Via dei Parchi, oltre agli itinerari citati in precedenza”.

Il primo appuntamento con la Via dei Colli è fissato per sabato 5 ottobre dalle ore 8 del mattino, con ritrovo alle ore 7.30 dai vari punti di partenza: un evento “zero” che coinvolgerà sei gruppi e sei differenti tappe, prevedendo la possibilità, per i partecipanti, di sperimentare alcuni differenti percorsi, di lunghezza e asperità diversa e con differenti modalità. La prima tappa da 22 km si snoderà tra l’azienda vinicola Podere Riosto di Pianoro (via di Riosto, 12) e l’agriturismo Floriano Cinti di Sasso Marconi (via Gamberi, 50): una tappa trail per corridori esperti.
Il secondo percorso, 20 km in bicicletta, partirà dal Gimi Sport Club di Casalecchio di Reno (via S. Allende, 5) per farvi rientro dopo aver toccato nuovamente l’agriturismo Floriano Cinti di Sasso Marconi. Ritrovo al Gimi Sport Club di Casalecchio anche per il terzo percorso escursionistico a piedi, che proseguirà verso l’azienda agricola Tizzano di Casalecchio di Reno (via Antonio Marescalchi, 13) e poi toccherà l’azienda vinicola Il Monticino di Zola Predosa (via Predosa, 72), per un totale di 13 km. La quarta tappa, circa 10 km in bicicletta, partirà dall’azienda vinicola Lodi Corazza di Zola Predosa (via Risorgimento, 223) per toccare poi le cantine Manaresi di Zola Predosa (via Bertoloni, 14-16), Gaggioli sempre di Zola (via Francesco Raibolini il Francia, 55), Montevecchio Isolani di Monte San Pietro (via A. Dondarini 1/3) e infine l’azienda agricola Maria Bortolotti di Ponte Ronca (via San Martino, 1). La quinta tappa, 8 km di trekking, partirà dalla frazione di San Lorenzo in Collina, nel comune di Monte San Pietro, per poi proseguire e toccare nello stesso comune la cantina Botti (via Elio Roda, 19/1) e terminare alla sede del Consorzio Vini Colli Bolognesi di via dell’Abbazia 30/c a Monteveglio (il ritrovo per questo percorso sarà a Monteveglio ed inizierà dopo un trasferimento in bus fino a San Lorenzo in Collina). La sesta e ultima tappa partirà dalla stessa sede del Consorzio, per raggiungere l’abbazia di Monteveglio, l’azienda Corte d’Aibo (via Marzatore, 15) e la cantina Ghedini entrambe di Monteveglio, con arrivo all’azienda agricola La Mancina nella frazione di Montebudello (via Motta, 8), per un totale di circa 10 km. Le iscrizioni potranno essere effettuate attraverso la pagina Facebook dell’evento o inviando una mail a viadeicollibolognesi@gmail.com: tutte le tappe sono a numero chiuso.

“Con la nuova Via dei Colli vogliamo offrire al turista un’inedita opportunità di conoscere il paesaggio dei Colli Bolognesi, con un percorso che attraversa tutto il nostro territorio di produzione dei Vini DOC Colli Bolognesi e DOCG Colli Bolognesi Pignoletto – dice Giacomo Savorini, Direttore del Consorzio Vini Colli Bolognesi. – Un percorso che avvicinerà nei prossimi anni sempre più persone e permetterà la realizzazione di eventi e manifestazioni nelle quali turismo slow ed enogastronomia la fanno da protagonisti”.

La Via dei Colli si affianca ad altri percorsi presenti sul nostro territorio, come la Via degli Dei, la Via della lana e della seta e la Via della Piccola Cassia, arricchendo l’offerta turistica nell’area della Città Metropolitana: la mappa prodotta sarà distribuita dagli uffici di promozione turistica del territorio.

Ufficio stampa
Luciana Apicella
Follow us on Facebook > https://www.facebook.com/viadeicollibolognesi/

Allegati

File Descrizione Dimensione del file Download
pdf Locandina Via dei Colli 351 KB 41